In Evidenza

Corretta postura, consigli validi per chi è in smart working

Redazione - 24 MARZO 2020 iconCONDIVIDI

In seguito all’emergenza sanitaria da nuovo coronavirus, molte aziende hanno risposto alle misure di sicurezza dettate dal Governo, applicando lo smart working per i propri dipendenti.

Tanti di noi quindi stanno lavorando da casa, cercando di dare il meglio nel proprio lavoro, non solo per la propria azienda, ma anche per dare il proprio contributo per un futuro più luminoso per il Paese.

Però in queste circostanze è facile assumere una scorretta postura come conseguenza di uno scorretto utilizzo del computer, visto che molti scrivono al pc direttamente dal letto, oppure da sdraiati sul divano e così via.

E’ necessario in primo luogo fare un esercizio di natura mentale, ossia quello di organizzarsi un luogo appropriato per il lavoro, destinare una stanza esclusivamente a questo utilizzo.

In secondo luogo è di primaria importanza assumere una postura corretta durante tutta la giornata. 

Le “Linee guida nazionali sulla classificazione, inquadramento e misurazione della postura e delle relative disfunzioni”, redatto dal Ministero della Salute, consultabile qui stabiliscono i principi secondo cui  nella postura standard: 

  • la testa è eretta in posizione ben equilibrata con il piano occipitale parallelo al pavimento ed il piano bipupillare parallelo all’orizzonte, in modo che sia minima la tensione a carico dei muscoli del collo; – la colonna vertebrale presenta curve fisiologiche
  • le ossa degli arti inferiori hanno un allineamento ideale per il sostegno del peso
  • il torace e la regione dorsale si trovano in una posizione che favorisce la funzione ottimale degli organi della respirazione
  • la posizione “neutra” del bacino suggerisce il buon allineamento dell’addome, del tronco e degli arti inferiori

Seguire queste linee guida e migliorare la proprio postura è determinate per prevenire complicanze che nel medio-lungo termine possono divenire croniche.

 Inoltre, se volete essere produttivi, ricordatevi che una corretta postura favorisce la concentrazione e ci aiuta a respirare meglio.